Adriano pesante Figo anonimo Veron gran diesel

MESSINA
STORARI 6,5. Magari scoordinato ma esce con coraggio e sui palloni ci arriva.
ZORO 10. Solo dal punto di visto morale per essersi ribellato all’inciviltà ultrà. Calcisticamente un 6 meno meno, troppe le corse a vuoto.
CRISTANTE 5,5. Forse ne azzecca tante, ma altrettante ne sbaglia.
REZAEI 5. Un primo tempo disastroso, migliora un po’ nella ripresa.
ARONICA 6. Raggiunge la sufficienza anche perché Figo non alza mai il passo.
SCULLI 5,5. Tanta buona volontà è sempre bene accetta ma da sola non basta . Dal 32’ st GIAMPA’ SV.
COPPOLA 6. Cerca di tenere insieme il centrocampo, con una valida dose di personalità. Dal 32’ st YANAGISAWA SV.
DONATI 6. Va, corre, contrasta, non molla mai.
ILIEV 5. Una paio di tiri buoni, ma poco poco di concreto. Dal 10’ st DI NAPOLI 6. Pronto a ribattere in rete la respinta corta di Julio Cesar.
D’AGOSTINO 6,5. In pratica non sbaglia un colpo.
ZAMPAGNA 5,5. Calcia spesso in porta ma gli manca sempre il colpo vincente.
All. MUTTI 6. La buona volontà non basta.
INTER
JULIO CESAR 6. Campo bagnato, pallone pure, non cerca mai la presa e su una respinta capitola. Bene per tutto il resto.
J. ZANETTI 6,5. Diligente, si applica con una sicurezza che scoraggia gli avversari sul suo cammino.
CORDOBA 6. Una domenica in fondo tranquilla.
SAMUEL 6. Sufficiente sì, ma più in copertura che non appena cercava avventura in avanti.
FAVALLI 6. L’unico degli italiani copre bene Stankovic e recupera in più momenti.
FIGO 5,5. Se ne è rimasto grigio e anonimo sulla destra, sempre senza quel guizzo o quel tocco in più. Dal 20’ st MATERAZZI 6. Metterà i suoi quasi due metri al servizio della difesa sul 2-1.
VERON 6,5. Uomo ovunque, alla fine avrà corso su e giù per chilometri.
CAMBIASSO. 6,5. Molto intelligente in ogni giocata e, soprattutto, sul raddoppio.
STANKOVIC 6,5. Illuminante sull’1-0, sembra aver recuperato il tempo perso per infortunio.
ADRIANO 5,5. Pesante, ha voglia di impegnarsi e di fare, ma forse ha la coppa nelle gambe e nella testa, fatto sta che non salta mai l’uomo.
RECOBA 6,5. La seconda consecutiva da titolare la festeggia con un tiro al volo di rara bellezza e con un’ora di grande sostanza e validi propositi. Al riposo un guizzo ancora e firmava un raddoppio alla Maradona. Dal 20’ st MARTINS 6. Storari gli nega la gioia del gol.
All. MANCINI 6,5. Festeggia i 41 anni con il secondo successo di fila in campionato. Risparmia ad Adriano il cambio per evitare eventuali polemiche.
Arbitro TREFOLONI 6,5. Un solo neo: doveva ammonire Sculli per un rigore simulato.