«Adriano sia responsabile. O si cambia»

da Milano

Moratti manda segnali forti alla squadra e in particolare al giocatore simbolo: «Abbiamo un gruppo di attaccanti forti, che hanno dimostrato di essere forti, e se tra questi c'è anche Adriano vuol dire che crediamo in lui». Così si è espresso ieri, sul sito internet del club, Massimo Moratti, parlando del momento negativo attraversato dall'attaccante brasiliano dell’Inter. «Ora sta ad Adriano dare una dimostrazione costante e non temporanea di professionalità e della capacità di reggere le responsabilità - ha dichiarato il patron dell'Inter - che sono uguali a quelle di tutti gli altri calciatori. E come le reggono gli altri, saprà reggerle anche lui».
L’azionista di riferimento della società nerazzurra crede nella capacità di reazione della squadra «altrimenti sottovaluterei le capacità dei nostri giocatori, ma anche il loro senso del dovere, il loro senso di responsabilità che credo sia alto». «Se non lo fosse - chiude Moratti quasi preannunciando una specie di svolta epocale - dovremo cambiare completamente registro».