Aedes crolla (-18%): al mercato non piace la ricapitalizzazione

Pesante flessione di Aedes in Borsa che perde il 18% a 1,08 euro, dopo che la società ha annunciato venerdì scorso che si prepara a una revisione del piano industriale e a un’operazione sul capitale per far fronte all’elevato indebitamento. Il gruppo immobiliare necessita di 150-200 milioni di euro che prevede di reperire tramite un’operazione di aumento di capitale accompagnato dall’emissione di un prestito obbligazionario convertibile, eventualmente abbinato a warrants, oltre a un riscadenzamento del debito bancario. La scorsa settimana si era ipotizzato l’ingresso di un nuovo socio, italiano o straniero, cui verrebbe riservata una parte dell’aumento di capitale. L’operazione, considerata la quota del 26,7% in mano alla famiglia Castelli, potrebbe quindi portare a un nuovo socio di riferimento.