Aem, il fatturato 2006 a 6 miliardi con Edison

da Milano

Aem Milano stima per il 2006 un fatturato di 6 miliardi di euro e un margine operativo lordo di 1,4 miliardi grazie al consolidamento di Edison avvenuta a metà del 2005, ha detto il presidente e ad della ex municipalizzata milanese, Giuliano Zuccoli. Una nota emessa successivamente dalla società, ha ribadito le previsioni di Zuccoli, aggiungendo che il margine operativo lordo dovrebbe attestarsi tra 1,2 e 1,4 miliardi: «Il 2006 sarà un anno di grandi cambiamenti per Aem perché consolidiamo per la prima volta per 12 mesi il 50% di Edison. Il 2006 avrà quindi numeri completamente diversi che terranno conto di questa importante acquisizione», ha detto Zuccoli a margine di un convegno sull’energia. Il 20 marzo si riunirà il cda sul bilancio 2005, mentre il nuovo piano industriale pluriennale di Aem sarà preso in esame nella seconda metà di marzo e successivamente presentato in un roadshow internazionale. Nel 2004 Aem aveva chiuso il bilancio con un fatturato di circa 1,8 miliardi di euro e un margine operativo lordo di 432 milioni. Il manager, che è anche presidente di Edison, ha poi sottolineato che «se si facesse l’operazione di Atel, sarebbe il completamento di un percorso che viene da lontano». Aem Milano ha il 51% di Delmi, società che a sua volta detiene il 50% di Transalpina di Energia, holding che ha oltre il 70% di Edison. Quanto ad Atel, la ex municipalizzata milanese detiene il 5,8%, quota che Aem spera di portare al 20% attraverso un negoziato con gli svizzeri che dovrebbe concludersi entro febbraio.