Aem torna a salire

Le vicende societarie di questi giorni hanno mantenuto in tensione Piazza Affari, che anche ieri ha chiuso in positivo e in linea con l’andamento delle Borse mondiali. I principali indici hanno chiuso in progresso tra lo 0,5 e lo 0,6%; in aumento l’attività (quasi 5 miliardi di controvalore). Sempre al centro dell’interesse le vicende del gruppo Pirelli, con nuovo tonfo di oltre il 5% della holding di Tronchetti Provera, seguita da Camfin e Ti Media, che arretrano di oltre il 3%. In positivo i titoli della scuderia Benetton, con la holding in crescita di oltre il 4% a oltre 12 euro. Segni positivi sono venuti da StM (più 4,4%). Ritorna l’interesse nel comparto bancario, con Pop. Milano di nuovo in territorio positivo. Spicca il rialzo di Generali (più 2,23%), spiegato dagli analisti come un recupero dopo la recente debolezza. Deboli i petroliferi, tutti sotto la parità tranne Tenaris (più 1,79%). Tornano invece a salire le utility capeggiate da Aem (più 1,35%) premiata per la semestrale. Corre ancora il gruppo Colaninno, con Piaggio che fa un balzo di oltre il 6% e la controllante Immsi del 4,3%. Forte impennata di Viaggi del Ventaglio (più 26,1%) alla notizia che il fondo Usa Bhn sottoscriverà un aumento di capitale.