Aerei militari per salvare i pinguini

Il Brasile ha mobilitato aerei Hercules C-130 da trasporto e navi militari per un'impresa che di bellico ha davvero poco. L'operazione, organizzata dal governo brasiliano con i mezzi dell'esercito, riporterà a casa, cioè nelle acque gelate dell'Antartico, una cinquantina di pinguini, i soli rimasti sul più considerevole numero di 135, arrivati a Rio de Janeiro nel mese di giugno trasportati dalle correnti oceaniche. I pinguini saranno dapprima trasportati nel sud del Brasile, poi visitati da esperti veterinari, ed infine caricati su navi militari che li lasceranno nel sud dell'Atlantico. Se le cose andranno per il verso giusto, i pinguini dovrebbero tornare nell'Antartico entro dieci giorni dalla loro partenza da Rio. Ogni anno, tra giugno ed agosto, un grande numero di pinguini arriva a Rio attraverso lo stretto di Magellano e si tratta di pinguini giovani, inesperti, in cerca di cibo, che rimangono intrappolati nelle correnti oceaniche.