Aerei, ormai è guerra a chi fa pagare di meno

Napoli, Catania, Londra, Parigi, Madrid, Praga ma anche New York, San Francisco, Bangkok o Sydney: sono davvero infinite le destinazioni proposte in «saldo» dalle compagnie aeree per volare in tutto il mondo a tariffe sorprendenti e spesso stracciate.
Alitalia ha lanciato una promozione per molte città, acquistabile fino al 4 ottobre per volare dal 1º novembre al 31 marzo 2007, con tariffe, per esempio, da Roma per New York a partire da 239 euro tasse escluse; da Milano per Miami a partire da 399 euro. British Airways taglia ancora i prezzi e, dopo il lancio in luglio della tariffa a 19 euro per volare da tutta Italia verso Londra Gatwick, annuncia il taglio del 40% della tariffa più economica per volare da Roma Fiumicino e Milano Malpensa verso l’aeroporto di Londra Heathrow. Ventinove euro solo andata più tasse e supplementi: non è una promozione limitata nel tempo, ma la tariffa più economica disponibile tutto l’anno su tutti i voli per Londra Heathrow in partenza da Malpensa e Fiumicino.
Klm, il vettore olandese, ha appena introdotto una nuova tariffa a 59 euro per la tratta Milano/Amsterdam. Applicabile tutti i giorni secondo disponibilità, la tariffa mira a incentivare il traffico, ma è anche destinata a un pubblico che fino ad oggi poteva considerarsi di indecisi. Indecisi per il prezzo troppo alto o per i pochi giorni a disposizione da destinare alla visita della capitale olandese. Anche Swiss International Air Lines presenta le promozioni autunnali sui voli a lungo raggio in classe Economy. Alcuni esempi? Miami da 319 euro, Los Angeles da 379, Nairobi da 439, Johannesburg da 499. Ma se, nonostante le promozioni, le compagnie aeree tradizionali, quando non faticano a sopravvivere, hanno comunque molti problemi di bilancio, i vettori low cost sembrano invece aver trovato la formula che garantisce una crescita inarrestabile, il bilancio in utile e una sempre maggiore popolarità. E non passa settimana senza che venga annunciata una nuova rotta o lanciata una nuova promozione.
Prenotando un volo fino al 4 ottobre da Milano, Roma, Bologna, Verona e Lamezia per Colonia, Amburgo, Stoccarda o Bonn dal sito www.germanwings.it si potrà volare fino a fine a gennaio 2007 a costo zero (si pagano solo le tasse). Per festeggiare il suo quinto compleanno, SkyEurope Airlines consente di volare a costo zero da ottobre 2006 a febbraio 2007, offrendo 500.000 biglietti su tutto il suo network (si pagano solo le tasse). Si potranno così raggiungere Bratislava, Vienna, Budapest, Cracovia e Praga da Milano, Torino, Roma e Napoli a prezzi davvero interessanti. EasyJet aumenta la sua presenza a Milano Malpensa raddoppiando i voli giornalieri su Londra, Parigi, Berlino e Madrid. Inaugurate anche due nuove rotte: per Amsterdam (dal 31 ottobre) con due frequenze giornaliere e tariffe da 23,99 euro a tratta, tasse incluse; e per Praga (dal 15 dicembre), con biglietti da 18.99 euro a tratta, tasse incluse.
Myair.com - il vettore che collega Milano Orio a una decina di destinazioni nazionali e estere - non ha fatto in tempo ad annunciare l’inaugurazione prevista per il 7 dicembre del nuovo volo per Marrakech, che il sito internet è stato preso d’assalto e ormai quasi tutti i voli del 2006 sono già pieni. Il motivo? Il prezzo innanzitutto, a partire da 0.01 centesimi (tasse escluse) e poi la comodità degli orari, che consentono quasi 4 giorni pieni di permanenza nella splendida città marocchina.