Gli aerei si fermano e i treni raddoppiano

Quarantotto ore di sciopero delle hostess e degli steward del Sult sono pronte a mettere in ginocchio Alitalia. Il sindacato autonomo conta quasi il 50 per cento degli assistenti di volo, vengono assicurati solo i voli nelle fasce protette dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21, oltre alle tratte per le isole. Solo nei due scali milanesi la compagnia avrà una perdita di circa 1,5 milioni di euro. Alitalia non ha cancellato alcun volo in quanto gli assistenti sono stati precettati dal ministro Lunardi, il Sult è stato estromesso dal presidente e amministratore delegato Cimoli. Alitalia ha assicurato che i passeggeri con prenotazioni nella fascia oraria non protetta, verranno imbarcati su suoi voli disponibili. Le Ferrovie dello Stato per garantire la mobilità sulla principale direttrice nazionale Milano-Roma, hanno allestito due Intercity. Lo sciopero è ritenuto irresponsabile dalle altre sigle sindacali proprio per il delicato momento che sta vivendo la compagnia di bandiera.
CLAUDIO DE CARLI A PAGINA 44