Aereo caduto a Pisa: cordoglio bipartisan

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, appresa la
notizia dell'incidente aereo a Pisa ha espresso al ministro della
Difesa, Ignazio La Russa, le sue condoglianze. Il dolore del presidente Napolitano. Le istituzioni politiche si uniscono nel dolore

Roma - In momenti così tristi, come quello vissuto a Pisa dai familiari e dai colleghi dei militari morti a seguito dell'incidente aereo del C-130 schiantatosi al suolo, la politica si unisce in un abbraccio bipartisan che supera ogni divisione. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, non appena appresa la notizia dell'incidente ha espresso al ministro della Difesa, Ignazio La Russa, le sue condoglianze, affinché le estenda alle famiglie delle cinque vittime. È quanto si legge in un comunicato di Palazzo Chigi.

Napolitano Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano,  ha inviato un messaggio al capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Vincenzo Camporini, chiedendogli di rendersi interprete presso la Forza Armata e le famiglie dei caduti dei suoi sentimenti di profondo cordoglio e di affettuosa vicinanza.

Schifani "La notizia dell'incidente occorso oggi a Pisapnel corso del quale hanno perso la vita cinque nostri militari, mi ha profondamente rattristato". È quanto scrive il Presidente del Senato, Renato Schifani, nel messaggio inviato al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, generale Daniele Tei, nel quale esprime "il dolore profondo e la sincera solidarietà mia personale e dei colleghi di Palazzo Madama" per quanto accaduto, e rivolge "alle famiglie dei caduti sentimenti di vicinanza e sentito cordoglio".

Fini Anche il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha inviato un messaggio al generale Tei: "Apprendo con grande sgomento e profondo dolore la tragica notizia relativa all’aereo precipitato in fase di decollo nei pressi di Pisa, nel corso di un volo di addestramento e nel quale hanno perso la vita cinque militari dell’Aereonautica. Desidero esprimere, a mio nome e di tutta la Camera dei deputati, il sentimento di cordoglio più profondo e la mia sincera partecipazione, di cui la prego di volersi fare interprete presso i familiari dei militari deceduti".

Chiti "Apprendo con sgomento la notizie del disastro aereo avvenuto vicino all’aeroporto di Pisa. Oggi piangiamo la morte di cinque professionisti delle forze armate che hanno perso la vita mentre svolgevano il loro lavoro. Esprimo il mio cordoglio alle famiglie delle cinque vittime, al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare e alla 46esima brigata aerea di Pisa": lo ha detto il vice presidente del Senato Vannino Chiti.