Aereo russo dirottato atterra a Praga

Un Airbus dell'Aeroflot, la compagnia di bandiera russa, ha effettuato un atterraggio di emergenza nella capitale della Repubblica Ceca. Secondo la polizia locale il velivolo sarebbe stato dirottato, ma il sabotatore è già stato "bloccato" dalle forze dell'ordine

Praga - Un aereo della compagnia russa Aeroflot ha fatto oggi un atterraggio di emergenza a Praga. Il velivolo sarebbe stato dirottato. Lo ha detto l'agenzia ceca CTK citando la polizia ceca. Si tratta di un
Airbus 320 che mentre era in volo da Mosca a Ginevra ha effettuato d'urgenza un "atterraggio imprevisto" a Praga, dopo che il comandante aveva proclamato l'emergenza a bordo e lanciato il segnale di Sos. Un portavoce delle forze dell'ordine ha tuttavia precisato che il pirata dell'aria è già stato "soggiogato". Si tratta di un uomo presumibilmente ubriaco o drogato a tentare il dirottamento dell'Airbus" lo riferisce il portavoce dell'Aeroflot. L'uomo, dai tratti slavi, ha tentato di prendere in ostaggio l'equipaggio. E' stato grazie all'intervento di alcuni passeggeri, che hanno aiutato il personale di bordo, che il dirottatore è stato bloccato e poi arrestato dalla polizia ceca.

Una rissa Secondo altre fonti alla base dell'atterraggio di emergenza ci sarebbe un banale diverbio. Un passeggero in stato di ubriachezza aveva scatenato una rissa a bordo, minacciando poi di danneggiare l'aeromobile e chiedendo il cambiamento di rotta. L'equipaggio ha deciso così di compiere un atterraggio di emergenza a Praga, mentre l'uomo veniva neutralizzato e poi consegnato alla
polizia ceca che lo ha arrestato.