Aeroporti e strade affollate: è gia «sindrome da rientro»

Aeroporti di Fiumicino e Ciampino gremiti ieri nella prima giornata di controesodo. Per la società di gestione Aeroporti di Roma sono stati 134.000 in tutto - tra arrivi e partenze - i passeggeri in transito nei due scali della capitale: 117.000 al Leonardo da Vinci e 17.000 al G.B. Pastine. Molti gli stranieri che hanno concluso il soggiorno nella città eterna e sono rientrati a casa. Sul fronte degli arrivi, solo da Sharm el Sheihk ieri erano programmati 9 voli. Tanti i romani rientrati anche dagli Usa, dalla Spagna, dalla Grecia e dai Paesi scandinavi. Qualcuno si troverà a fare i conti con la «sindrome da rientro»: stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno. Secondo agli esperti, interessa in Italia oltre il 50% di chi riprende la propria attività abituale dopo il periodo di vacanze.