Aeroporto, controllo dei passaporti più veloce e sicuro con i sistemi di lettura «biometrica»

All’aeroporto di Fiumicino sbarca la tecnologia digitale. Sistemi a lettura biometrica e sofisticati software per il controllo dei documenti, in grado di smascherare in pochi secondi quelli contraffatti, aiuteranno le forze dell’ordine a combattere terrorismo e criminalità. Saranno utilizzati dagli agenti del controllo passaporti, forse in futuro del tutto sostituiti da queste apparecchiature, grazie alle quali molto presto saranno eliminate le code estenuanti ai check-in. Migliorerà anche l’impiego del personale di Polizia: l’agente passaportista sarà sostituito da un tornello simile a quelli della metropolitana. Per imbarcarsi basterà passare il passaporto su di un lettore ottico e infilare in una fessura il biglietto aereo per convalidarlo. Il nuovo sistema di controllo a lettura ottica «Sunrai» della «Sun Microsystem», sarà dotato di una «stazione» intelligente collegata a un server centrale; entrerà in funzione a Fiumicino dal 15 luglio. Ad annunciarlo è stato ieri il dirigente della Polaria Maurizio Vallone, al termine di un convegno sulla gestione dello stress, organizzato dalla Polizia e dalla società Aeroporti di Roma nello scalo romano.