Afa in risalita Ma stanotte torna la pioggia

Cielo sereno dal mattino, afa nel pomeriggio. E la notte pioggia. Cambierà così, oggi, il tempo in città. «Sarà una giornata calda e soleggiata - dice Lorenzo Danieli al centro Epson meteo -. L’afa si farà sentire più di ieri, non avremo il beneficio delle correnti di vento da nord che soffiavano nei giorni scorsi».
Ma a scongiurare un’altra serie di giorni di caldo soffocante arriverà «una perturbazione di origine atlantica». «Di una certa consistenza - continua l’esperto-. Le nuvole raggiungeranno nel pomeriggio di oggi le regioni di nord ovest. In serata arriveranno sulla Lombardia». Le piogge («anche forti») cadranno in montagna e nella fascia prealpina. «Potrebbero arrivare anche nella zona a nord di Milano e in città, ma solo nella notte tra oggi e domani», spiega Danieli. Le nuvole se ne andranno presto. «Domani mattina ci sveglieremo con il cielo sereno. Grazie ai temporali, la massima però si manterrà attorno ai 30 gradi fino a metà settimana. E non avremo nemmeno il problema dell’umidità: sulla città potrebbe tornare a soffiare un po’ di vento, quanto basta per scongiurare giornate appiccicose come quelle di fine giugno».
Insieme alla pioggia potrebbe cadere anche la grandine. «Con i temporali estivi il rischio c’è sempre - aggiunge il meteorologo-. Più è intenso l’acquazzone, maggiore è la probabilità che succeda. Le cose cambiano anche nel giro di poche centinaia di metri, l’abbiamo visto nei giorni scorsi, quando la pioggia ha allagato solo una parte dell’hinterland. La perturbazione in arrivo sembra simile a quella».
Grazie all’abbassamento delle temperature, si allontana il rischio di nuovi black out. Anche i livelli di inquinamento dovrebbero scendere. Nei giorni scorsi l’ozono ha superato la soglia di attenzione in molte località dell’hinterland. Come andranno le cose nel corso della settimana? «La situazione è incerta - conclude Danieli-. Possiamo dire che fino a giovedì non ci saranno giornate di caldo estremo né altre piogge. Poi si vedrà».