Gli affari si fanno in casa

L'attività dell'istituto inizia nel maggio del 1871, come società in nome collettivo per l'attività di cambiavalute. Nel 1906 Cesare Ponti avvia l'attività vera e propria della banca. Alla sua morte, nel 1927, la guida passa al figlio Gian Luigi che deve superare gli anni della crisi del '29, della seconda guerra mondiale e della rinascita postbellica. Nel 1975 subentra come presidente Giovanni Ponti. Dal 2002 gli succede il figlio Cesare. Nel 2005 la banca entra a far parte del Gruppo Bancario Carige, ma la famiglia mantiene il 39 per cento delle azioni.