Affitti alle stelle sit-in in Comune

Un presidio davanti Palazzo Marino giovedì 21 febbraio alle ore 17. Così gli inquilini delle case popolari, legati alle sigle sindacali di Sunia, Uniat e Conia, intendono protestare contro il Comune di Milano e il sindaco Moratti. La continua richiesta di conguagli - da parte dei tre operatori che gestiscono gli alloggi - per servizi erogati nel triennio 2005-2007 e l’aumento dei canoni d’affitto imposto dalla Regione, i motivi del presidio. «Chiediamo al sindaco di aprire un tavolo di trattative con i sindacati», spiega Stefano Chiappelli, segretario generale Sunia. «L’amministrazione comunale - la risposta dell’assessore Verga - sta vigilando sulla materia, nella massima trasparenza a tutela degli inquilini, di cui l’amministrazione comunale vuole farsi garante nei confronti dei gestori».