Affitti di lusso per gli sfollati di Bravetta

Affitti «extralusso» per gli sfollati di Bravetta: almeno 1.500 euro al mese per ciascuno dei settanta mini-appartamenti che il Campidoglio ha locato per altrettante famiglie di «transfughi» in una palazzina di via Nicola Tagliaferri, alla Giustiniana. «Oltre un milione e mezzo di euro all’anno che Veltroni e la sua giunta - denuncia il presidente del XX municipio, Massimiliano Fasoli - si sarebbero impegnati a versare alla proprietà da qui al 2018. Abbiamo chiesto più volte di potere prendere visione del contratto d’affitto, ma né l’assessore Galloro, né il vicecapo di gabinetto del sindaco, Odevaine, si sono degnati di risponderci. Con tutti questi soldi - continua - il Comune avrebbe potuto costruire centinaia d’alloggi per chi ne ha veramente bisogno. Invece ha preferito foraggiare quello che sembra destinato a essere l’ennesimo ghetto in piena città. Scontentando tutti: persino coloro che sono stati trasferiti a cui da anni era stata promessa una casa vera».