Affonda la barca: 7 migranti dispersi

Finisce ancora in tragedia quello che doveva essere un viaggio della speranza. Sono 7 i migranti che sarebbero dispersi nel Canale d’Otranto dopo che l’imbarcazione sulla quale stavano viaggiando verso la Puglia si è ribaltata in mare a circa 6 miglia dalla costa. Altri quattro, tra cui un minorenne, invece sono stati trovati da un imbarcazione che si trovava in zona e da un’altra della Guardia costiera e sono stati trasportati a terra a Santa Maria di Leuca. Sono stati loro a raccontare che mancavano all’appello sette compagni di viaggio. Si tratta di libici, afgani e tunisini, tutti uomini.
Il gruppetto di undici persone stava viaggiando su un barchino di cinque-sei metri in vetroresina, alimentato da un piccolo motore, un guscio di noce, che ieri mattina è affondato dopo aver cominciato ad imbarcare acqua. Uno dei migranti tratti in salvo, in lingua francese, ha raccontato che il piccolo scafo era salpato dalle coste greche.