Affonda peschereccio, morto un 16enne

Il ragazzo, Giovanni Dell'Olio, stava dormando nella cuccetta dell'imbarcazione quando la "Nuova Santa Barbara I", guidata dallo zio, ha iniziato a imbarcare acqua. La motonave ha colpito il molo del porto di San Benedetto del Tronto ed è affondato

San Benedetto del Tronto - Giovanni Dell’Olio, 16enne di Bisceglie (Bari) era in cuccetta quando la motonave da pesca in cui lavorava ha urtato il molo a San Benedetto del Tronto ed è affondata provocando la morte del ragazzo. Il naufragio è avvenuto intorno alle 2 di questa mattina mentre la "Nuova Santa Barbara I" comandata da Francesco Dell’Olio, zio della vittima, navigava vicino all’imboccatura del porto marchigiano. Per cause in corso di accertamento il peschereccio, iscritto nel compartimento marittimo di Bisceglie, ha colpito il molo con la fiancata ed è rapidamente affondato. Per il ragazzo, che dormiva proprio all’altezza della zona colpita, non c’è stato nulla da fare: è affogato mentre gli altri sei componenti dell’equipaggio sono stati tratti in salvo da mezzi della Capitaneria e dei carabinieri. Il corpo del ragazzo è già stato recuperato, mentre un’inchiesta è stata aperta dalla magistratura.