Affondati da un ricorso respinto

Ore 10.49 del 17 agosto scorso: i danesi, finora al comando della classifica della classe 49er di vela rompono l’albero e sembrano non essere in grado di partire per la regata finale. Ecco allora che i fratelli Sibello, fino a quel momento alle spalle dei danesi, sentono spingere nelle proprie vele il vento di una medaglia d’oro. Regatano con prudenza, «non abbiamo puntato all’oro, ma ad una medaglia», spiegheranno al termine, chiudono al quarto posto la «final race» e - ahiloro - si credono sul terzo gradino del podio. Solo al traguardo conosceranno la beffa: i danesi si erano fatti prestare l’imbarcazione dal duo croato e avevano navigato «sotto mentite spoglie». Risultato: Danimarca prima, Italia quarta. Anche dopo i ricorsi.