Afghanistan, attacco agli italiani

Una pattuglia dell'esercito era in perlustrazione a Farah, nell'area occidentale a responsabilità italiana. Secondo l'Isaf i militari hanno "reagito prontamente" al fuoco di "elementi ostili non identificati". Nessuno è rimasto ferito

Kabul - Colpi di arma da fuoco sono stati sparati oggi contro una pattuglia di militari italiani nella provincia di Farah, nell’Afghanistan occidentale. Nessuno è rimasto ferito. L’episodio, secondo quanto si è appreso al comando del settore ovest dell’Isaf (RCW), a guida italiana, è avvenuto alle ore 11,10 locali, quando una unità del contingente è "entrata in contatto con elementi non identificati ed è stata fatta segno di alcuni colpi di arma da fuoco". La "pronta reazione" dei militari, sottolineano dal comando di Herat, ha provocato l’allontanamento delle "forze ostili". L’attacco è avvenuto mentre la pattuglia era in "attività di perlustrazione" nella provincia di Farah, nell’area di responsabilità del Regional Command West a guida italiana.