Afghanistan, "giurano" 300 kamikaze: "Pronti per colpire Europa e Usa"

Video choc trasmesso dalla rete Usa Abc. Il fratello del mullah Dadullah in una cerimonia (svolta il 9 giugno) "invia" le giovani reclute per il martirio verso l'Occidente. Tutti gli aspiranti kamikaze sono incappucciati

Kabul - Nuove squadre di kamikaze di al Qaida in partenza dall’Afghanistan verso l’Europa e gli Stati Uniti, pronti a colpire. Lo mostra un nuovo video, di cui è entrato in possesso il canale Tv americano ABC, e che dovrebbe ritrarre una cerimonia "di laurea" (graduation) per la conclusione del periodo di addestramento di giovani aspiranti martiri. Si tratta di 300 ragazzi, alcuni appena adolescenti. A congratularsi con le varie squadre di presunti guerriglieri compare nelle immagini il mullah Mansoor Dadullah, leader dei taleban e fratello del mullah Dadullah ucciso da soldati Usa il 13 maggio scorso, dopo essersi responsabile del sequestro Mastrogiacomo.

Le destinazioni Parla ad ogni gruppo, ognuno con una destinazione già assegnata (Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna e Germania), e a quelli in partenza per Gran Bretagna e Usa si rivolge in inglese. Le fotografie e la sequenza filmata visibili sul sito online della ABC, sarebbero, sempre secondo la tv americana, opera di un giornalista pachistano invitato ad assistere alla cerimonia il 9 giungo scorso e autorizzato a scattarne fotografie.

La cerimonia Tra le immagini, alcune mostrano gli aspiranti suicidi incappucciati che ascoltano il mullah prima di ricevere il "diploma" da terrorista kamikaze. In un’altra l’unico presente a volto scoperto è un ragazzino che non sembra avere più di 12 anni. Fonti d’intelligence americane ritengono si tratti dell’ennesima "aggressiva e sofisticata campagna propagandistica". Altri commentatori statunitensi prendono invece queste ultime immagini molto seriamente.