Afghanistan, rapito dai talebani reporter dell’agenzia AdnKronos

Kabul. Saleem Syed Shahzad, pakistano di 35 anni, collaboratore dell’agenzia di stampa AdnKronos, è stato rapito dai talebani nella provincia afghana di Helmand. La conferma, dopo giorni di silenzio, è arrivata dallo stesso Saleem che ieri ha contattato la moglie per comunicarle il sequestro. Saleem, fermato assieme a un altro giornalista pachistano, è accusato dai rapitori di essere una spia. In Pakistan Shahzad è molto noto per i suoi articoli pubblicati su Dawn, il principale quotidiano del Paese. Per il rilascio del collaboratore dell’AdnKronos si sta attivando la Farnesina. La zona in cui sono stati sequestrati i due giornalisti è la stessa nella quale il 12 ottobre scorso i ribelli afghani avevano catturato il fotoreporter italiano Gabriele Torsello, rilasciato dopo 23 giorni di prigionia, il 3 novembre. Anche ieri si è combattuto in Afghanistan, le forze di sicurezza afghane hanno ucciso 40 talebani nella provincia meridionale di Uruzgan. Un’autobomba è esplosa nella provincia a Logar, una sessantina di chilometri a sud di Kabul, vicino ad alcune auto di polizia: due civili sono morti.