Afghanistan, uccisi due soldati spagnoli

Due militari spagnoli sono morti e altri tre sono rimasti gravemente feriti in un attacco contro le truppe spagnole in Afghanistan. Morto anche un interprete afgano. Il veicolo sul quale viaggiavano i soldati è stato investito da un'esplosione vicino a Shewan, a nord-ovest di Farah

Herat - Due soldati spagnoli sono morti e altri tre sono rimasti gravemente feriti in un attacco contro le truppe spagnole dispiegate in Afghanistan. Lo ha reso noto il ministero spagnolo della Difesa. Nell'esplosione è morto anche un interprete afgano. I soldati spagnoli facevano parte di una pattuglia che viaggiava a bordo di un veicolo blindato BMR colpito da un’esplosione. Secondo il ministero della Difesa, nella deflagrazione potrebbe essere morto anche un interprete di nazionalità iraniana che viaggiava sullo stesso veicolo. L’attacco è avvenuto stamane vicino Shewan, al nord-ovest di Farah, e il veicolo attaccato apparteneva al contingente spagnolo di base ad Herat.

Le vittime Le vittime, German Perez Burgos e Stanley Mera Vera (di origine ecuadoriana), appartenevano alla brigata paracadutista della Legion; l’interprete è stato identificato come Rohullah Mosavi. L’attacco è stato rivendicato dalla guerriglia talebana, che in un comunicato ha affermato di avere ucciso cinque soldati della Nato.