Afghanistan, ucciso il mullah dei sequestri

Il mullah Dadullah, responsabile del sequestro del reporer italiano Daniele Mastrogiacomo e dell’esecuzione dell’interprete e dell’autista, è stato ucciso ieri alle tre del mattino in un’operazione congiunta delle forze afghane. Il capo talebano è stato eliminato nella provincia di Helmand, dove era stato tenuto in ostaggio l’inviato di Repubblica. Con lui è stato ucciso anche il fratello, che fu liberato proprio in cambio di Mastrogiacomo.