Africa in festa

Il fascino irresistibile dell’Africa ha sedotto anche la città eterna. Giovane ed elegante, l’ambasciatore della Repubblica dello Zambia Lucy M. Mongoma, in occasione del 42° anniversario dell’indipendenza, ha incontrato negli splendidi saloni di Palazzo Brancaccio i massimi rappresentanti della diplomazia accreditati presso lo Stato italiano e presso la Fao. Centinaia gli invitati che hanno applaudito calorosamente il discorso dell’ambasciatore. Tra i presenti gli ambasciatori Ibrahim Bocar Daga (Mali), Lenin Shope (Rep. Sudafricana) e Francisco Elias Paulo Cigarro (Mozambico).
Faraonico anche il ricevimento dato dall’ambasciatore della Repubblica d’Angola Manuel Pedro Pacavira con la elegante consorte in occasione del 31° anniversario dell’indipendenza e per l’inaugurazione della nuova sede della missione diplomatica a Roma. Per l’occasione è giunta a Roma la viceministro Irene Alexandra Da Silva Neto con una nutrita delegazione. Suggestivo il momento della benedizione da parte del vescovo Anastacio Zahango e lo scoprimento del busto del Negrita (Antònio Manuel), che nel 1608 fu il primo ambasciatore africano a Roma.