Afro-pop d’esportazione con i Freshlyground

Una band trascinante e sorprendente. Sul palco sono in otto, arrivano da Sudafrica, Mozambico e Zimbabwe, si chiamano Freshlyground-+ e stasera si esibiranno all'Auditorium. Sono stati appena nominati per gli Mtv Africa Music Awards 2008, nelle categorie di miglior gruppo e miglior video musicale, e suonano un originale mix di tradizione indigena africana e generi urbani contemporanei, quali dance music e afro-pop. Sono capitanati dall’esile Zolani Mahola e dal vivo trasmettono una grande energia, ricordando a tratti i migliori Morcheeba. La sessione ritmica di Peter Cohen (batteria) e Josh Hawks (basso) è completata dal chitarrista Julio «Gugs» Sigauque, dal tastierista Aron Turest-Swartz, dal flautista Simon Attwell (che si occupa anche di mbira, sax e armonica) e dalla violinista Kyla Rose Smith.
Formatisi nel 2002, hanno pubblicato l’album di debutto l’anno successivo. Nello stesso anno hanno preso parte a numerosi festival, mentre l’anno successivo si sono esibiti davanti al presidente Thabo Mbeki per i dieci anni della democrazia in Sudafrica. Sempre nel 2004 hanno partecipato al festival jazz di Villa Celimontana.
Il loro album più recente, intitolato «Ma’ Cheri», è stato pubblicato nell’autunno 2007. Un disco che conferma le indiscutibili doti della band sudafricana: il genere è lo stesso afro-pop del precedente album, ma ogni brano regala un’atmosfera diversa e peculiare. Con il nuovo album i Freshlyground si sono imposti come il più popolare gruppo sudafricano del momento. In primavera hanno trionfato ai SAMA Awards (l’equivalente africano del Grammy), aggiudicandosi quattro statuette, tra cui quella per miglior album dell’anno.