Afterhours, ultimo appuntamento per il tour

La band milanese guidata da Manuel Agnelli presenta l’ultimo cd «Ballate per piccole iene»

Ultima data per gli Afterhours, che dopo la doppietta al Rolling Stone di inizio mese chiudono la tournée al Nautilus di Cardano al Campo (dalle 22, ingresso 14 euro), storico club del Varesotto.
La band milanese presenta Ballate Per Piccole Iene, ultimo disco (uscito ormai un anno fa e realizzato anche in inglese), che ne ha definito ormai la posizione di leader nell'ambito della scena indipendente nostrana.
Un percorso lunghissimo quello degli Afterhours, partito ormai a metà degli anni '80 ed arrivato ai giorni nostri con la testardaggine rock di chi ama andare contro le regole e cerca sempre di cambiare le carte in tavola, stupendo e lasciando di sasso i critici musicali più esigenti.
Quello della band di Manuel Agnelli, carismatico leader del gruppo da sempre, è un rock sanguigno e ruvido che attraverso le sue mutazioni è arrivato oggi ad una maturità invidiabile.
Oscuro e criptico alcune volte, maligno e fin troppo sfrontato altre, Manuel Agnelli nei suoi testi va sempre a fondo nella ricerca e nell'analisi del comportamento umano e della società, spesso criticandolo in maniera aspra, come nella sua critica ai frequentatori del weekend dei centri sociali (ne Sui Giovani D'Oggi Ci Scatarro Su) oppure su quelle persone rimaste ferme con lo sguardo al passato (Non Si Esce Vivi Dagli Anni '80). Ma la critica di Agnelli non si è mai limitata solo nei testi delle canzoni, ma soprattutto nei comportamenti e nei rapporti con media e case discografiche.
Gli Afterhours hanno partecipato come ospiti per un paio di tournée in America insieme all'amico di Agnelli, Gregg Dulli, leader dei disciolti Afghan Wings e ora nei Twilight Singers passati con successo solo un paio di settimane fa a Milano.