Agente in stampelle ferma i rapinatori fuori dalla farmacia

Il poliziotto è intervenuto assieme a un carabiniere: feriti i due malviventi

da Caserta

Un coraggioso poliziotto, in stile Enrico Toti, claudicante e con la stampella per sorreggersi, libero dal servizio e un carabiniere che aveva appena terminato il suo lavoro in caserma, hanno arrestato ieri sera a Frignano, nel casertano, due malviventi che avevano appena rapinato una farmacia. C’è stata una sparatoria, che ha messo a repentaglio la vita dei due rappresentanti delle forze dell’ordine, ma sono stati i due banditi ad avere la peggio, colpiti da due proiettili.
È successo in via Vittorio Emanuele, poco dopo le ore 20: l’agente e il militare hanno visto i due banditi uscire di corsa dalla farmacia e balzare su un motorino. Il poliziotto, in servizio al commissariato di Aversa (Caserta) e il carabiniere sono intervenuti all’unisono, quasi d’intesa, anche se non si conoscevano.
Dal motorino, il malvivente seduto sul sellino posteriore ha puntato una pistola contro il carabiniere: pronta la replica, i due rappresentanti delle forze dell’ordine hanno aperto il fuoco, ferendo i rapinatori. Dalla Questura di Caserta, nel frattempo, sono arrivati i rinforzi: i malviventi sono stati portati in ospedale e sottoposti a fermo in stato di piantonamento. Gli arrestati sono entrambi del napoletano: si tratta di Antonio Palma, 24 anni e di Francesco Di Nardo, 24. In ospedale sono stati portati anche il poliziotto e il carabiniere ma, a parte lo choc, stanno bene.