Agenti vigileranno sul rialzo dei prezzi

Pattuglie miste di agenti della polizia di stato, municipale, carabinieri e finanzieri vigileranno a Genova, fin da oggi, sul possibile rincaro dei prezzi dei beni di consumo, soprattutto alimentari, per effetto della rarefazione delle merci dovuta al blocco degli autotrasportatori dei giorni scorsi. La misura è stata adottata dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza convocato stamani nel capoluogo ligure dal prefetto Giuseppe Romano, alla presenza del vicesindaco Paolo Pissarello.
Secondo quanto si legge in una nota della prefettura, il comitato è stato riunito proprio per verificare gli interventi da porre in essere allo scopo di contrastare il possibile rincaro dei prezzi. In particolare i servizi di riguarderanno tutti i mercati fissi e rionali e la grande distribuzione.
«Eventuali illeciti - spiega Romano - saranno segnalati agli organi competenti. Con questa decisione vogliamo dare ai cittadini il segnale della massima attenzione alla situazione».
Il comitato provinciale è stato preceduto da un comitato operativo per la viabilità, dal quale è emerso che malgrado le difficoltà determinate dal sostenuto flusso dei veicoli, le problematiche che riguardano la viabilità autostradale, anche se «con estrema lentezza» si stanno avviando a soluzione.