Agenzia delle entrate Nel 2009 previsti blitz fiscali su 400 società big

Saranno 400 i controlli fiscali che nel 2009 verranno effettuati sulle grandi società, quelle che hanno un valore d’affari superiore a 100 milioni di euro. È quanto prevede la «bozza» di Convenzione tra il ministero dell’Economia e delle finanze e l’Agenzia delle Entrate, che ogni anno traccia per il triennio successivo l’attività anti-evasione. Al di là dei blitz programmati, comunque saranno sotto osservazione «tutte» le grandi società. Previste sempre per quest’anno 300 indagini effettuate dagli uffici antifrode. «La concentrazione delle competenze in materia di controlli, accertamento, contenzioso e riscossione, nonché in materia di rimborsi e di controllo dei crediti utilizzati in compensazione nelle strutture regionali consentirà - si legge nel documento - il presidio di tutti i grandi contribuenti con un volume d’affari, ricavi o compensi non inferiore a 100 milioni di euro». Saranno poi quest’anno 995 le imprese di grandissime dimensioni, con volume d’affari nel 2007 non inferiore a 300 milioni di euro, a essere sottoposte a «tutoraggio».