Agenzie rating Bruxelles dà il via libera al giro di vite

Via libera definitivo al giro di vite dell’Ue sulle agenzie di rating, che per operare in Europa d’ora in poi avranno l’obbligo di registrarsi. In base alle nuove regole, approvate ieri dal Parlamento europeo, diventa obbligatoria la registrazione per le agenzie che vogliono operare in Europa. La vigilanza sui mercati finanziari sarà affidata alle autorità nazionali, che potranno richiedere informazioni, convocare e interrogare persone informate. Entro il primo luglio 2010 sarà presentata una proposta legislativa per creare una vera e propria Agenzia europea. Se un’agenzia di rating viola gli obblighi derivanti dal regolamento le autorità nazionali potranno revocare la registrazione. E non mancheranno le sanzioni, amministrative e penali, per chi non rispetta le regole. Per i prodotti finanziari strutturati non ci sarà un sistema di valutazione diverso. I dipendenti delle agenzie di rating dovranno rivelare in maniera trasparente gli accordi sui compensi stabiliti con i propri clienti.