«Agf in Allianz: ipotesi logica ma non subito»

da Milano

Allianz potrebbe lanciare un’Opa sulla controllata francese Agf sulla falsariga di quanto sta facendo con Ras, afferma l’ad del gruppo tedesco Diekmann. Nello stesso tempo un’operazione simile di Generali su Allianz non sarebbe conveniente sostiene Goldman Sachs. Un takeover sulla compagnia assicurativa Agf da parte del suo azionista di maggioranza Allianz avrebbe senso ma non avverrà nell'immediato, ha detto il Ceo di Allianz, Michael Diekmann, in un'intervista al quotidiano tedesco Die Welt: «Sarebbe uno sviluppo logico, tuttavia al momento un'operazione che crei valore per gli azionisti dal primo anno come nel caso dell'Italia non è possibile in Francia» ha aggiunto. Allianz ha annunciato lo scorso weekend un'Opa sul flottante della compagnia italiana Ras. Diekmann ha poi smentito le voci secondo cui Allianz intende cedere la controllata bancaria Dresdner Bank. Da parte sua Goldman Sachs ritiene che l'elevata valutazione della controllata pari a 1,5 volte l'enterprise value renderebbe nel caso di un'offerta cash l'operazione altamente diluitiva per il capitale Generali, mentre un'offerta in carta avrebbe un impatto più marginale. In definitiva un'acquisizione delle minorities di Alleanza a questi prezzi non rappresenterebbe un affare per gli azionisti Generali e sarebbe difficile da giustificare su basi finanziarie.