Aggredisce 2 militari con un coltello ma finisce in manette

Ha tentato di aggredire due carabinieri con un coltellaccio, ma i militari hanno evitato il peggio e sono riusciti a bloccarlo. Due di loro, però, hanno dovuto ricorrere alle cure dei medici.
L’altra sera verso mezzanotte, il titolare del bar tabacchi di Via Tagliabue, al quartiere San Giorgio di Desio, avverte la centrale operativa che un cliente sta attaccando briga con gli avventori. Sul posto arrivano i carabinieri, entrano nel locale e invitano il balordo alla calma. L’uomo da in escandescenze, insulta i militari, si rifiuta di spostare il furgone lasciato in mezzo alla strada. «Mi dia le chiavi del camioncino» chiede il sottufficiale. «Il mezzo lo sposto io», replica il balordo.
Lo scalmanato esce dal locale seguito dai carabinieri. A quel punto l’uomo, un cinquantaduenne, residente a Desio, s’infila nel furgone, afferra un coltello con la lama lunga ventisei centimetri, e si lancia contro i militari. Al termine di una violento corpo a corpo, il delinquente è bloccato e portato in caserma. Dopo una notte trascorsa in camera di sicurezza, viene trasferito in carcere a Monza, con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.