Aggrediti e accoltellati due fratelli interisti

Roma. L’attenzione delle forze dell’ordine è stata altissima, ma non è mancato il solito episodio di violenza. A poco più di un’ora dall’inizio della partita Roma-Inter, due fratelli, giovani tifosi nerazzurri, sono stati feriti a coltellate nei pressi di Ponte Milvio, a circa 500 metri dallo stadio Olimpico. Un’aggressione in piena regola, visto che i due si stavano recando verso l’impianto tranquillamente. Subito dopo l’aggressione, entrambi sono stati soccorsi dal personale sanitario e trasportati all’ospedale Santo Spirito.
E dopo il gol dell’Inter, un petardo piovuto in curva nord dal settore dei tifosi nerazzurri è finito addosso a un sostenitore giallorosso. Immediato l’intervento degli steward (erano seicento in totale in servizio ieri all’Olimpico) che soccorrono il malcapitato, che per fortuna non riporta alcuna conseguenza. Da segnalare un episodio più divertente: l’annunciato sventolio di fazzoletti (per la verità solo 500 che quasi scompaiono tra i sessantamila presenti) di alcuni tifosi della Roma, tanto per ricordare la recente polemica tra gli allenatori Spalletti e Mancini.