Aggredito in casa da due rapinatori

È rimasto legato per tre ore prima di riuscire a togliersi il bavaglio e richiamare l'attenzione dei vicini urlando. L'episodio è avvenuto mercoledì sera, intorno alle 21, in via Pinturicchio. La vittima, Domenico L. di 46 anni, ha aperto la porta di casa quando si è trovato di fronte due rapinatori di origine slava. I malviventi lo hanno aggredito, imbavagliato e legato al letto. Hanno portato via 3mila euro in contanti, oggetti in oro, alcuni capi di abbigliamento e un computer portatile, hanno chiuso la porta alle loro spalle e sono fuggiti. Solo poco prima dell'una di notte l'uomo è riuscito a liberarsi del bavaglio ed a richiamare l'attenzione di una vicina urlando. La donna ha chiesto l'intervento dei carabinieri che hanno liberato la vittima.