Aggredito col machete all’internet point

Ferito a colpi di machete e trascinato sanguinante sul ciglio di un marciapiede. È quanto accaduto a Guan X., cinese di 28 anni, sabato sera verso le 20.30 in via Aleardo Aleardi, in zona Paolo Sarpi. Secondo la polizia, l’uomo è stato aggredito da alcuni connazionali in un internet point. È stato trasportato al Fatebenefratelli e le sue condizioni restano gravissime.
Gli agenti sono intervenuti in seguito a una chiamata anonima che raccontava di una furiosa lite dentro all’internet point. Al loro arrivo i poliziotti hanno visto Guan X. riverso in una pozza di sangue e le serrande del locale abbassate. Entrati nell’internet point, hanno trovato quattro cinesi con i vestiti sporchi di sangue e intenti a ripulire pavimenti e mura. Non solo, in un cestino sono stati recuperati due machete e un coltello. Le armi usate per tentare di uccidere la vittima. I quattro sono stati portati in questura, ma si sono rifiutati di rispondere alle domande degli inquirenti. Tre di loro, senza permesso di soggiorno, sono stati per questo denunciati. Nessuno però è momentaneamente accusato dell’aggressione al loro connazionale. La polizia, infatti, sospetta che gli interrogati volessero semplicemente cancellare le tracce della lite, ma che non siano loro i colpevoli del tentato omicidio.