Aggredito dipendente AtmIn ospedale, probabile infarto

L'uomo è stato aggredito sulla M2 da un senegalese 18enne trovato senza biglietto. È in condizioni piuttosto gravi

Un dipendente dell'Atm è stato ricoverato in gravissime condizioni dopo essere stato aggredito in una stazione della M2 nella quale stava prestando servizio. L'uomo, che stava lavorando a Gessate, è stato aggredito da uno straniero diciottenne che era stato trovato senza biglietto.

Il dipendente Atm aveva cercato di fermarlo e il ragazzo lo aveva colpito con un oggetto, dalle riprese delle telecamere probabilmente una scatola, causandogli un arresto cardiaco. Non è ancora chiaro se l'uomo abbia avuto un infarto o se l'arresto cardiaco sia una conseguenza del colpo. Il giovane, un senegalese, si era poi allontanato salendo su un convoglio in partenza in direzione Cascina Gobba, per poi essere fermato dopo qualche fermata dagli agenti della Polmetro.

Il dipendente Atm si trova ora in ospedale in gravissime condizioni, mentre il suo aggressore è in stato di fermo.