Aggredito figlio di Battisti:non ha offerto una sigaretta

Il figlio del cantautore è stato malmenato da un senza tetto a cui non ha offerto una sigaretta

Il figlio di Lucio Battisti è stato picchiato: a suscitare l'ira dell'aggressore è, ancora una volta, una sigaretta. che il figlio dell'illustre cantautore non avrebbe offerto ad un passante.

È successo ieri pomeriggio a Rimini, quando il figlio 38enne di Battisti, uscito da una tabaccheria tra via Principe Amedeo e viale Antonio Beccadelli, è stato aggredito da un senza tetto che poi è stato denunciato per lesioni personali aggravate e minaccia dai carabinieri.

L'aggressore, F.V., 24 anni di San Severo (Foggia), con precedenti penali penali, ha avvicinato attorno alle 13.50 Battisti junior, chiedendogli una sigaretta, ma al diniego di quest'ultimo, lo ha colpito violentemente con un pugno in pieno volto. Il 38enne è stato visitato al pronto soccorso dell'ospedale di Rimini, dove gli è stata riscontrata la frattura del setto nasale. È stato stato dimesso con una prognosi di 30 giorni.