Aggressione al comizio di Storace Denunciati estremisti di sinistra

Nei guai due esponenti della sinistra estrema che volevano impedire a Storace persino di parlare. I due esponenti dell’area antagonista, un genovese di 31 anni ed un anarchico piemontese di 32, sono stati infatti denunciati dalla Digos per aver aggredito due agenti di polizia mentre manifestavano, con un’altra quarantina di persone, il 7 marzo scorso nei vicoli del centro storico di Genova contro un comizio elettorale dell’onorevole Francesco Storace. I due sono accusati di resistenza e lesioni aggravate nei confronti dei poliziotti. Due agenti riportarono lesioni giudicate guaribili in sette giorni.
Gli antagonisti, dopo essere stati allontanati dagli agenti del sesto Reparto Mobile da piazza Banchi, dove era prevista la manifestazione de «La Destra», si erano attestati su via degli Orefici fronteggiati da un cordone di poliziotti. In questo frangente i due avevano colpito due agenti. Uno, il genovese A.R., già noto alla Digos, veniva identificato subito. L’altro, A.B., giunto dal Piemonte, è stato pedinato e riconosciuto successivamente.