Agguato a Gaza, ferito un esponente di Hamas

da Gaza

Khaled Abu Amza, uno dei capi delle «Brigate Ezzedin al-Kassam», il braccio armato del movimento integralista islamico Hamas, è stato gravemente ferito ieri sera. È accaduto nel sud della Striscia di Gaza: da un’automobile sono stati sparati colpi d’arma da fuoco contro la vettura sulla quale Abu Amza viaggiava con altre due persone, che sono a loro volta rimaste ferite. S’ignora l’identità degli sparatori, ma appare probabile che si tratti di un capitolo della faida tra sostenitori di Al Fatah e di Hamas, fattasi ancor più sanguinosa dopo l’inatteso trionfo elettorale di quest’ultimo.
Continua frattanto il braccio di ferro tra i due movimenti per il controllo dei servizi di sicurezza palestinesi. Il ministro degli Interni Yussef sostiene che debbano restare sotto il controllo del presidente Abu Mazen, ma Hamas vuole che ne discuta il Parlamento, ormai sotto il suo completo controllo.