In agitazione il personale della Pinacoteca di Brera: apertura non garantita

Una sorta di sciopero «a singhiozzo» durante la giornata di oggi nella Pinacoteca.
Milanesi, turisti in città e appassionati di arte sono avvisati: a causa delle proteste l’apertura regolare del museo di Brera non verrà garantita. E se le sale verranno rese accessibili dai visitatori, i disagi potrebbero non mancare. Il personale addetto alle sale, stando ai programmi dell’agitazione decisa per questioni di contratto, non lavorerà le ultime due ore del turno del mattino (dalle 12 alle 14) e le ultime due turno pomeridiano (dalle 17,30 alle 19,30).
L’avviso delle agitazioni negli uffici museali è arrivato ieri dalla Soprintendenza delle province lombarde del ministero per i Beni e le Attività culturali.
Salvo dietrofront dell’ultimo momento dunque, visitare i capolavori in mostra nel palazzo neoclassico di via Brera numero 28 sarà cosa praticamente impossibile.