Agli «Heroes» di Italia Uno non bastano i super poteri

La serie trasloca in seconda serata. «Una mamma per amica» rinviata a gennaio

da Milano

L’ultima vittima è Heroes, spedita in seconda serata. La scorsa settimana era toccato a Una mamma per amica, cancellata all’improvviso. Insomma, la diagnosi è sicura. Le vitamine del Dottor House hanno corroborato il mercoledì sera di Canale 5, che ha vinto sull’Isola dei famosi e persino sul calcio. Ma, com’era prevedibile, da quando il medico con gli occhi azzurri e l’umorismo urticante ha mollato Italia 1, in quella rete sono aumentati i dolori da palinsesto. L’unica medicina sembra essere il taglio dei telefilm traballanti. «Comprendo che questa decisione possa avere deluso gli appassionati. Se ciò è accaduto mi scuso», ha detto in una nota il direttore di rete Luca Tiraboschi. E ha concluso: «A volte ciò che si deve, non è ciò che si vuole». In effetti, gli ascolti di Una mamma per amica non brillavano (raggiungeva l’8% di share) e quelli dell’ultima puntata di Heroes sono stati disastrosi (ha registrato il 5.89%, la metà di quanto auspicato dalla rete); così le avventure delle ragazze Gilmore sono state rinviate a gennaio e i quattro episodi finali della saga degli eroi d’Oltreoceano, in programma per domani sera e per domenica 4 novembre alle 20.40, saranno trasmessi nella seconda serata del mercoledì. Ma probabilmente Italia Uno non avrebbe usato con tanta generosità forbice e cancellino sul suo palinsesto se avesse potuto contare sulle migliaia di telespettatori del Dottor House, una boccata d’ossigeno per la media di ascolti del prime time. C’è da dire che i «telefilmofili» avevano previsto il colpo di scure su Heroes prima ancora che andasse in onda, facendo perfino circolare una petizione perché Italia 1 avesse più cura del prodotto. Grande successo in America, la serie era stata lanciata come la punta di diamante della programmazione autunnale. I responsabili di rete erano così convinti che sarebbe piaciuta agli adolescenti italiani che l’avevano fatta debuttare in un momento difficile, all’inizio di settembre (quando molti di quei ragazzi erano ancora in vacanza) e la domenica sera (contro un temibile avversario come il calcio). Fatto sta che gli uomini volanti ora finiscono nelle retrovie dell’audience, mentre House, aumentando di puntata in puntata il numero dei suoi spettatori, si conferma l’unico eroe dei serial.