Agli Mtv Awards trionfano i Transformers

<p>
Il film di Michael Bay ha trionfato nella categoria
più prestigiosa agli Mtv Movie Awards, consegnati ieri sera a Los Angeles. Premio doppio per Johnny Depp che ha vinto con Pirati dei Caraibi e <em>Sweeney Todd</em>
</p>

Los Angeles - L’incendio a Universal City non ha impedito lo svolgimento degli Mtv Movie Awards, premi decisi dal pubblico e consegnati al Gibson Ampitheater, a Los Angeles. Transformers, di Michael Bay, è stato votato come miglior film del 2007, una delle categorie classiche in una serata che premia categorie stravaganti come il miglior bacio (vinto dal film Step up 2), la miglior scena di lotta (vinto da Never Back Down) e il miglior film dell’estate "until now", fino ad adesso.

Un’iniziativa che Seth Rogen ha giudicato "senza senso" prima di consegnare il premio, un bicchiere di pop corn dorati, insieme a James Franco, a Robert Downey jr e Jon Favreau per Iron Man. Proprio i due presentatori, co-star in Pineapple Express, hanno causato lo scandalo della serata fumando uno spinello sul palco. Rogen, già protagonista di Molto incinta, non ha mai nascosto, sul set e nella vita privata, il suo utilizzo di marijuana, ma la gag sarebbe stata scritta dagli autori del programma e lo spinello sarebbe stato finto. Anche se le riprese della scena da parte delle telecamere di Mtv hanno fatto pensare esattamente il contrario. "Era uno scherzo organizzato da Mtv - ha detto James Franco dopo che la performance ha lasciato sbalordita l’audience - ma all’ultimo minuto hanno detto che non l’avremmo potuto fare".

Nonostante il network abbia deciso, all’ultimo minuto, di non trasmetterla, l’ordine è arrivato troppo tardi e i due attori hanno acceso lo spinello sul palco, mentre le telecamere non hanno ripreso la scena, allontanandosi prima a mostrare tutto il palco e poi i volti stupiti degli spettatori. Robert Downey jr, inquadrato prima che venisse annunciata la vittoria del suo film, ha mostrato un’espressione sbalordita, come la cantante Rihanna. L’attore, che si è curato in clinica per la dipendenza dalla cocaina, ha commentato: "Grazie per questa presentazione intossicante" quando ha ricevuto il pop corn d’oro.

"Non sono una persona divertente, chiedetelo a chiunque" è stato invece il commento di Johnny Depp alla sua vittoria come miglior performance comica per Pirati dei Caraibi. Depp è salito sul palco due volte: ha vinto infatti anche come miglior cattivo con il barbiere di Sweeney Todd. La "nuova star" dell’anno è Zac Efron, arrivato sul grande schermo con il musical Hairspray.

Ellen Page, miglior performance femminile per Juno, ha tenuto un discorso più classico, durante il quale ha ringraziato la sceneggiatrice premio Oscar Diablo Cody, mentre Will Smith, miglior attore per Io sono leggenda, ha detto di fare del suo meglio: "In Io sono leggenda ci sono solo io per buona parte del film, grazie di averlo guardato comunque", ha detto l’attore, accompagnato a ritirare il premio dal figlio Jaden. Un onore ancora più grande è toccato ad Adam Sandler: a consegnargli il pop corn come "attore di una generazione" è stato Tom Cruise, per l’occasione in ginocchio.

Sandler si è esibito in una delle performance musicali della serata, una parodia di Nobody does it better di Carly Simon dedicata a se stesso. La serata ha presentato anche numeri musicali più classici: i Coldplay hanno interpretato Viva la vida, mentre le Pussycat Dolls si sono esibite con When I grow up.