Agli spagnoli i servizi di terra di Fiumicino

Aeroporti di Roma (gruppo Gemina) ha firmato un preliminare per la cessione dell'intera partecipazione (100%) in Adr handling al gruppo spagnolo Fcc, al prezzo massimo complessivo di 72,5 milioni di euro, con una plusvalenza massima per Adr nell'ordine dei 42 milioni. L'operazione, spiega una nota, sarà perfezionata con la società di handling di Fcc, Flichtcare, presumibilmente entro la fine di ottobre 2006, con l'ottenimento delle autorizzazioni da parte dell’Antitrust e dell’Enac, e al verificarsi di altre clausole sospensive contrattualmente definite. Advisor finanziario dell'operazione è stato Calyon. Flichtcare, primo attore nell’handling in Spagna, ha oltre dieci anni di esperienza nel settore dei servizi aeroportuali di terra e serve attualmente 13 aeroporti e 170 compagnie aeree. Nata come divisione di Fcc all’indomani della liberalizzazione del settore in Spagna, è stata ufficialmente scorporata nel 2002, e nel 2005 ha servito 38 milioni di passeggeri, con 4 mila dipendenti. È presente in Spagna e in Belgio anche con attività rivolte alle merci. Fa parte del gruppo iberico Fcc, Fomento de construcciones y contratas, impresa leader nelle costruzioni in cemento e primo gruppo spagnolo nella gestione di servizi. È dei giorni scorsi la notizia che Fcc, attraverso la sua controllata Aqualia, ha assunto la gestione del ciclo integrale dell’acqua nella provincia di Caltanissetta, in Sicilia, in virtù di un contratto sottoscritto solo pochi giorni prima. Le due operazioni, per quanto diverse, dimostrano la versatilità del gruppo Fcc, la dinamicità del settore dei servizi spagnolo e il suo interesse per il mercato italiano. Il semestre chiuso il 30 giugno ha visto l’intero gruppo crescere del 20% in termini di fatturato, con ricavi per 3,9 miliardi e un margine lordo di 583 milioni e un portafoglio ordini di oltre 23 miliardi.