In agosto raccolta positiva per 482 milioni

Dopo 4 mesi con il segno meno la raccolta del sistema fondi torna in positivo. I dati definitivi di Assogestioni confermano il buon andamento del mese di agosto e evidenziano flussi in entrata per 482 milioni.
L'iniezione contribuisce alla crescita del patrimonio che torna a posizionarsi a quota 604 miliardi. Anche se ad agosto qualche risparmiatore torna timidamente ad affacciarsi ai prodotti azionari, nel corso del mese prevale ancora un atteggiamento di prudenza che favorisce i prodotti di liquidità. Continua indisturbato l'andamento positivo dei fondi flessibili e dei fondi hedge e qualche segnale positivo arriva anche per obbligazionari e bilanciati, che pur restando in territorio negativo, rallentano abbondantemente i deflussi. I fondi di liquidità raccolgono 1,19 miliardi e guidano la classifica dei prodotti. I fondi flessibili, fino al mese scorso padroni indiscussi della classifica, si posizionano ora in seconda posizione mettendo a segno una raccolta di oltre 720 milioni di euro. Positivi da oltre otto mesi, i fondi hedge incassano oltre 573 milioni. Da sottolineare il ritorno in territorio positivo dei prodotti azionari, che raccolgono circa 175 milioni.
I fondi bilanciati dimezzano abbondantemente, rispetto allo scorso mese, i deflussi ma restano in territorio negativo per 139 milioni. L'ultima posizione della classifica è ancora occupata dai prodotti obbligazionari, le cui perdite, seppure in frenata, sono ancora abbondantemente superiori a 2 miliardi. Dal punto di vista della tipologia giuridica, il mese è positivo per i fondi hedge, 573,4 i milioni raccolti e per i fondi riservati, con 2,3 milioni. I fondi aperti migliorano notevolmente il loro andamento e questo mese sono negativi per 93 milioni contro i 2,6 miliardi dello scorso mese.
Per quanto riguarda il domicilio, è da sottolineare il ritorno in territorio positivo dei fondi italiani, per loro i milioni raccolti sono oltre 134. Cresce anche il patrimonio dei fondi roundtrip (193,3 miliardi) e dei fondi esteri, che registrano flussi in attivo per 444 milioni.