Agota Kristof al TodiFestival

Stasera al TodiArteFestival prima nazionale di La vendetta, spettacolo teatrale tratto dai racconti della scrittrice d'origine ungherese Agota Kristof. Lo spettacolo, con la regia di Ida Bassignano e l’interpretazione di Patrick Rossi Gastaldi e Betty Pedrazzi, va in scena sul palco del Teatro Comunale. I racconti della Kristof, brevi e fulminanti, sono frammenti, schegge di vita vissuta, ossessioni mentali ospitate in corpi anonimi di gente comune, che a volte le esprimono con azioni grottesche o surreali, a volte con una totale apatia. Gli interpreti confessano la partecipazione con cui hanno sentito quanto «valesse la pena di dare una vita teatrale a queste immagini umane, collegate tra loro dalla scrittura scarna e implacabile dell'autrice, che proprio alla scrittura allude in uno dei racconti, una scrittura che non può influire sulle sorti umane, può soltanto ottenere in risposta un'altra voce, che rompe quella solitudine, silenzio e vuoto che assediano la casa dello scrittore: la voce dell'altro, di un tuo simile, che ti ha capito». Sempre oggi, nel pomeriggio, a Palazzo del Vignola, Paolo Graziosi e Elisabetta Arosio, accompagnati da Lucia Bova all’arpa e con un'installazione di Luigi Ontani, danno vita alla lettura a due voci di Le straordinarie avventure di Caterina, la favola scritta a 13 anni da Elsa Morante.