Ahmadinejad: europei state con noi

Berlino. I Paesi europei sbagliano schierandosi con gli Usa controversia sul programma nucleare iraniano e ne subiranno le conseguenze. Lo ha detto il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad in un’intervista al settimanale tedesco Der Spiegel, precisando che l’Iran non ha bisogno di armi nucleari. Il presidente critica la «macchina della propaganda» diretta contro di lui dall'Occidente e ammonisce: «È interesse degli europei stare dalla parte dell'Iran. Ma se si pongono contro di noi, subiranno danni per questo atteggiamento, perché la nostra nazione è forte e determinata». L’Iran, il quarto produttore di petrolio del mondo, nega di volere la bomba atomica, come sostengono Usa e Israele.