Ai bambini piace andare a scuola Parola di genitori

Lo dice il 94 per cento e lo conferma anche il 97% degli insegnanti

I bambini a Milano vanno a scuola volentieri. Lo rivela un’indagine commissionata dall’assessorato all’Educazione e all’Infanzia del Comune di Milano all’istituto Minotauro, diretto dallo psicologo dell’adolescenza Gustavo Pietropolli Charmet, secondo cui il 94% dei genitori milanesi ritiene che ai propri figli piace andare a scuola.
L’indagine, presentata ieri mattina alla sala Alessi di Palazzo Marino, ha coinvolto 1.400 genitori, 221 insegnanti e diversi gruppi di bambini degli asilo nido, delle scuole materne ed elementari.
I risultati della ricerca, voluta fortemente dall’Assessore Bruno Simini «perché per orientare le scelte di un’amministrazione è necessario prima comprendere i fenomeni» ha portato a risultati alquanto incoraggianti. I bambini vanno volentieri a scuola perché trovano delle insegnanti che li conoscono e che sono capaci di capirli e tanti bambini con cui giocare.
«Sono partito - spiega il professore Gustavo Charmet - dalla percezione personale del fenomeno, maturata parlando con famigliari e stretti conoscenti. Mi sembrava infatti che negli ultimi anni fosse cambiato il rapporto dei bambini con le istituzioni scolastiche. I risultati della ricerca confermano questa sensazione empirica».
Non solo dunque i genitori, che hanno risposto a domande incrociate sostengono, nel 94% dei casi, che i propri figli vanno a scuola volentieri, ma la stessa risposta arriva dagli insegnanti (97%). Insegnanti che hanno un ruolo fondamentale: per il 98% dei genitori, infatti, uno dei fattori maggiormente positivi sono gli insegnanti con cui hanno instaurato un rapporto di fiducia e rispetto reciproco. Non solo per genitori e insegnanti un ulteriore motivo di piacere che i bimbi milanesi trovano nella andare a scuola sono gli amici con cui giocare, aspetto confermato direttamente dalle risposte dei bambini.