Ai condannati vietato l’ingresso per tre anni

L’extracomunitario che sia entrato illegalmente o abbia soggiornato nel territorio francese senza adempiere agli obblighi delle legge è punito con un anno di reclusione e un’ammenda di 3.750 euro. Pari trattamento per coloro che si trattengono nel Paese oltre i limiti previsti dal visto dio entrata. Oltre alle pene pecuniarie e detentive, che devono essere scontate in Francia, allo straniero condannato può essere in seguito proibito l’ingresso nel territorio francese per i tre anni successivi. Il divieto d’ingresso nel territorio comporta l’immediato accompagnamento dello straniero alla frontiera.