Via ai saldi: milanesi a caccia dell’affare

(...) Certo bisogna stare attenti a non prendere qualche fregatura, come avvertono le associazioni dei consumatori. Quindi come regola base, ricordarsi di non buttare lo scontrino. Intanto il Comune, proprio per venire incontro a chi sfrutterà questi giorni di festa per fare compere, ha derogato all’obbligo di chiusura per domani, giorno dell’Epifania e per domenica. Insomma per due giorni via libera all’orario lungo e si potrà fare shopping ininterrottamente a partire dalle 7 di mattina alle 22 di sera.
Una bella maratona che secondo le stime, dovrebbe fare arrivare nelle casse dei commercianti 495 milioni di euro.